Voli per gli USA, se lo smartphone è scarico non sali a bordo

Pubblicità

D’ora in poi se avrete intenzione di imbarcarvi su un volo diretto verso gli Stati Uniti dovrete assicurarvi che tutti i vostri dispositivi siano carichi prima di entrare in aeroporto. In un annuncio di ieri, infatti, la Trasportation security administration (Tsa) ha reso noto che i passeggeri che non saranno in grado di mostrare i propri dispositivi elettronici accesi al momento del check-in, non verranno imbarcati oppure dovranno lasciare a terra i propri hardware, oltre a essere sottoposti a ulteriori controlli.

La nuova misura di sicurezza, applicata in alcuni aeroporti (non resi noti) in Europa, Africa e Medio Oriente per i voli verso gli USA, ha l’obiettivo di sventare un complotto terroristico dei gruppi del Fronte-al-Nusra e dell’Aqap (Al-Qaeda in the Arabian Peninsula) volto a far saltare in aria un aereo di linea. Secondo i funzionari della sicurezza aeroportuale, infatti, un computer portatile, uno smartphone o un tablet potrebbero essere imbottiti di esplosivo e utilizzati come una bomba. Per questo la procedura sarà applicata in generale per tutti i dispositivi a batteria ricaricabile – come già accadeva anni fa in Europa con i computer portatili.

Condividi

Tag

Pubblicità


Warning: Use of undefined constant rand - assumed 'rand' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/mhd-01/www.francescozoppini.it/htdocs/wp-content/themes/wpex-pytheas/content-related-posts.php on line 24