Gmail saluta Windows XP e Vista: presto non sarà più possibile utilizzarlo su vecchie versioni di Chrome

Pubblicità

Google ha appena dato un’altra forte spinta verso la sicurezza dei propri utenti: entro la fine dell’anno, Gmail non potrà più essere utilizzato su versioni di Chrome precedenti alla 54, in modo da non dover rinunciare alle correzioni di sicurezza introdotte di recente.

Se per gran parte delle persone questo cambiamento non rappresenterà un evento particolarmente significativo, grazie al sistema di aggiornamenti automatici di Chrome, non sarà altrettanto per gli utenti di Windows XP e Windows vista, ormai da tempo non più supportati da Google. Questi sistemi operativi sono infatti stati abbandonati con la versione 49 di Chrome rilasciata ad Aprile, e non potranno pertanto “mettersi in regola” in alcun modo per continuare ad usare Gmail sul browser targato Google.

Per costoro, l’unica soluzione sarà cambiare browser oppure rassegnarsi all’utilizzo della versione HTML di Gmail, che potrebbe continuare ad essere accessibile anche dopo la fine dell’anno.

Lo scopo di Google, naturalmente, è quello di spronare gli utenti dei vecchi sistemi operativi ad aggiornare il loro equipaggiamento, così da poter garantire ampia sicurezza nell’utilizzo dei servizi Google. Proprio questo ha spinto il colosso di Mountain View ad annunciare la cosa con largo anticipo: a partire dalla prossima settimana, infatti, a chi accederà a Gmail con la versione 53 o precedente di Chrome sarà mostrato un banner recante l’invito ad aggiornare all’ultima versione.

Via: Google

Condividi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Tag

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *